I sogni non bastano…

La Rubrica di Michela

Hai presente quella fase della vita in cui ti rendi conto che ormai certi sogni non potrai realizzarli?
Fin quando sei giovane, pensi di poter fare tutto, dall’astronauta al medico, dalla cantante all’artista.
Poi, ad un certo punto, ti rendi conto che molti di quei sogni resteranno tali, perché il tempo per provarci è, inesorabilmente, scaduto.

Così, ognuno di noi, prende la propria strada, a volte magari rivoluzionando la propria vita, cercando di fare il meglio possibile.

Per molti, il sogno resta qualcosa di importante e fondamentale.

Solo che quando hai 15 anni, puoi permetterti di sognare di fare la cantante di successo anche se ti limiti a cantare nel karaoke di paese.

Ma quando ne hai più di 35, dovresti essere consapevole del fatto che quel sogno non potrà che restare tale.

Io però i miei sogni continuo ad averli.

Sogno, ad esempio, di cambiare le convinzioni di un settore, quello del beauty, fatto di persone appassionate ma che si vogliono poco bene, che hanno, in realtà, poca autostima, visto che si bevono la favoletta del “compra, compra, compra” prodotti, formazione, trattamenti e macchinari, che erode gran parte dei loro utili.

Questo è i mio sogno.

Il fatto però è che sto cercano di realizzarlo, nonostante mi costi fatica, porte sbattute in faccia, scetticismo, meno visibilità di quella che, probabilmente, meriterei per quello che faccio.
Ma io vado avanti.

Ma lo faccio con convinzione, con impegno, con il lavoro. Studiando, testando, rischiando tutto, capitali e reputazione.

Sognare non basta, se non si ha:

  • la visione di dove si vuole arrivare;
  • un progetto chiaro con i vari step;
  • le competenze necessarie.

Se vuoi davvero realizzare il tuo sogno, non basta fantasticare con la testa tra le nuvole poco prima di andare a dormire.

Se vuoi realizzare il tuo sogno devi visualizzarlo con chiarezza, devi capire quali step ti avvicineranno alla meta e quali competenze ti mancano per farcela.

In genere, sulle competenze si glissa, al grido di: “io questo non lo so fare…“. Eh no, cacchio, cosa, esattamente, non sai fare? Se non lo sai fare, impari! Ti iscrivi a un corso, nello stesso modo in cui ti iscrivi a 200 corsi di formazione tecnica tutti uguali e che, in fin dei conti, non ti hanno avvicinato neanche di un passo all’obiettivo!

Non voglio accettare un mondo in cui si vive senza sogni.
Non voglio accettare un mondo che vive solo si sogni…

 

You May Also Like

Prima o poi, le cose belle capitano. NON è vero!

Must Read

Menu